sabato, Aprile 13, 2024

Attacco con coltello in un centro commerciale di Sydney, almeno sei morti

Tra loro l’aggressore. Polizia: ha agito da...

Immanuel Casto annuncia le date del tour estivo dopo 30 sold out

Con Non erano battute irresistibile monologo meta-comico Milano,...

Lavoro, Sbarra: unità e coesione per porre fine alla carneficina

I primi passi del Governo sono importanti,...

Gabry Ponte tornerà in tour con nuovi appuntamenti estivi

Il dj e produttore dei record celebra...

Agrofarmarci, aziende investono 30 mln anno in ricerca e sviluppo

AttualitàAgrofarmarci, aziende investono 30 mln anno in ricerca e sviluppo

Aumenta Sau coltivata con strumenti 4.0 e quella destinata a bio

Roma, 26 mar. (askanews) – 30 milioni di euro all’anno investiti in ricerca e sviluppo, un costante aumento della Sau coltivata attraverso strumenti 4.0 e un altrettanto continuo aumento delle superfici destinate al biologico. È questo il quadro che emerge dal nuovo Osservatorio Agrofarma, un report che, con cadenza semestrale, fornisce informazioni sullo stato dell’arte dell’agricoltura italiana e del comparto agricolo.

Il report è stato presentato oggi a Palazzo Madama su iniziativa del senatore Luca De Carlo, presidente della Commissione Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare del Senato della Repubblica.

Dal report emerge l’immagine di un settore in crescita, trainato da imprese strutturate e con alta propensione all’innovazione, impegnate su un mercato che a sua volta ha registrato una crescita costante negli ultimi anni, ha spiegato Enrica Gentile, CEO & Founder Areté Srl, a cui è stata affidata la responsabilità scientifica del progetto.

Il costante miglioramento nell’uso degli agrofarmaci e degli altri input produttivi risulta, infatti, chiaramente dal report attraverso l’analisi del comparto dell’agricoltura digitale. Nel 2023 il 9% della SAU italiana (analizzata su un campione di 8,3 milioni di ettari) è stata coltivata attraverso strumenti 4.0, continuando ad essere uno dei settori di maggiore crescita (+ 71%), con un mercato che nel 2023 valeva 2,5 miliardi di euro.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles