sabato, Febbraio 24, 2024

Draghi all’Ecofin: servono azioni coraggiose per investimenti Ue

Per doppia transizione, difesa e nostri modello...

Meloni a Kiev: l’Ucraina combatte anche per la nostra libertà, l’Italia c’è

“Continuiamo a garantire il nostro sostegno” Roma, 24...

In Sardegna partita aperta, Truzzu e Todde appesi al fattore Soru

Centrodestra ricompattato all’ultimo alla prova delle urne,...

Consorzio agrario Siena entra in Consorzi agrari d’Italia

AttualitàConsorzio agrario Siena entra in Consorzi agrari d'Italia

Piattaforma supera il miliardo di euro di ricavi annui

Roma, 31 gen. (askanews) – Consorzio Agrario di Siena entra nella compagine societaria della rete di Consorzi Agrari d’Italia, il primo hub strategico dell’agricoltura italiana. Ad oggi fanno parte di CAI: BF S.p.A, Consorzio Agrario dell’Emilia, Consorzio Agrario del Tirreno, Consorzio Agrario del Centro Sud, Consorzio Agrario dell’Adriatico, Consorzio Agrario del Nordest e il neo aderente Consorzio Agrario di Siena.

Cai adesso è una piattaforma che supera il miliardo di euro di ricavi annui, si disloca su undici regioni (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio, Molise, Puglia, Basilicata, Campania) con 280 agenzie e più di 700 professionisti tra agenti e tecnici, dispone di 190 centri di stoccaggio di cereali, può gestire più di 9 milioni di quintali di cereali e produrre quasi 5 milioni di quintali di mangimi.

“L’ingresso dello storico Consorzio Agrario di Siena, fondato nel 1901, rappresenta un ulteriore, importante passo nel percorso di crescita interna ed esterna di CAI e contribuirà all’ampliamento del perimetro di mercato”, spiega l’amministratore delegato di Consorzi Agrari d’Italia, Gianluca Lelli. “Il nostro obiettivo – conclude Lelli – è quello di rendere gli agricoltori italiani protagonisti delle filiere del Made in Italy, valorizzando le specificità e le eccellenze del nostro territorio”.

“Quello che si è compiuto è un grande passo per il futuro di tutto il territorio senese – commenta a sua volta il presidente del Consorzio Agrario di Siena, Eros Trabalzini – Il grande lavoro svolto in questi due anni, celebrato dalla compattezza degli amministratori e della maggioranza dei soci che hanno convintamente sostenuto l’adesione a questo progetto, ci darà la spinta per continuare a valorizzare tutte le peculiarità agricole della nostra terra nella grande casa dell’agricoltura italiana”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles