martedì, 24 Maggio , 22

Ferrari adotta ‘bike to work’: fino a 50 euro per andare al lavoro in bicicletta

Resta connesso

MODENA – Ferrari adotta il bike to work, che prevede un bonus a singolo dipendente fino a 50 euro al mese. Come segnala il Comune di Maranello, infatti, al proprio progetto di mobilità sostenibile e non solo, che premia con un ‘omaggio’ mensile chi va al lavoro in bicicletta, ha aderito ora (dopo altre 12 aziende locali) anche l’azienda del Cavallino rampante, che ha sottoscritto un accordo con l’amministrazione del sindaco Luigi Zironi. I dipendenti Ferrari potranno dunque raggiungere il proprio luogo di lavoro pedalando, ricevendo poi sul proprio conto corrente 20 centesimi per ogni chilometro percorso, fino dunque a 50 euro al mese che verranno erogati dalla Regione tramite il Comune.

Ai lavoratori interessati basterà scaricare sul proprio smartphone la app gratuita ‘WeCity’, che calcolerà le distanze percorse in bici tra l’indirizzo di casa e quello dell’azienda. Tutte le aziende maranellesi interessate, segnala in ogni caso il Comune, avranno tempo fino al 30 settembre per valutare e aderire volontariamente al progetto, attraverso la compilazione di un modulo disponibile nel sito web comunale e poi la firma di un accordo con l’amministrazione, che “non comporta aggravi economici né burocratici” per le imprese.

LEGGI ANCHE: Covid, l’Emilia-Romagna tocca oggi il minimo storico per ricoveri

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Ferrari adotta ‘bike to work’: fino a 50 euro per andare al lavoro in bicicletta proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

ULTIM'ORA