martedì, Febbraio 27, 2024

Nato, servizi Svezia: “atteggiamento Russia sempre più aggressivo”

Sapo: possono essere minaccia anche “scambi universitari” Stoccolma,...

Ex Ilva, Urso: rilancio e avvio procedure per nuovi investitori

Cambiare politica siderurgica europea Roma, 27 feb. (askanews)...

Cina, ampliata ulteriormente normativa sul segreto di stato

Creerà nuove incertezze tra gli investitori stranieri Roma,...

Ex Ilva, Urso: Taranto è sfida lavoro e industria italiana

Insieme per invertire rotta, darò e chiedo...

In sala “La bella estate”, da Pavese l’amore oltre le convenzioni

video newsIn sala "La bella estate", da Pavese l'amore oltre le convenzioni

24 agosto, film di Laura Luchetti con Yile Vianello e Deva Cassel

Roma, 22 ago. (askanews) – Laura Luchetti rilegge “La bella estate” di Cesare Pavese nel film al cinema dal 24 agosto, raccontando una ragazza degli anni Trenta che scopre il proprio corpo, il desiderio, l’amore. Ginia, interpretata da Yile Yara Vianello, si è trasferita in città dalla campagna e scopre la Torino bohémienne grazie ad una modella sensuale, provocante, sicura di sé, interpretata dalla figlia di Monica Bellucci Deva Cassel. La regista racconta: “Il sentimento di Ginia e il suo desiderio di capire se stessa, di crescere, di diventare un’adulta è estremamente simile a quello di una ragazza di oggi. La meraviglia del racconto è l’universalità dei personaggi e dei sentimenti dei personaggi descritti da Pavese. Sembra che parli a un ragazzo o a una ragazza di oggi”.La regista ha fatto del romanzo di Pavese anche un racconto di grande attualità: un inno alla libertà di scegliere, in amore, al di là delle convenzioni sociali: “E’ una storia che parla della libertà più grande, quella di scegliere chi amare e decidere come amare”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles