sabato, Aprile 13, 2024

Lavoro, Sbarra: unità e coesione per porre fine alla carneficina

I primi passi del Governo sono importanti,...

Gabry Ponte tornerà in tour con nuovi appuntamenti estivi

Il dj e produttore dei record celebra...

Estinto per la caccia, il Francolino torna in Sicilia dopo 150 anni

Progetto di Cantina Planeta e Fondazione Biodiversità...

Fuori “Sottosopra” nuovo singolo di Malika Ayane

Questo autunno si esibirà dal vivo con...

Migliora quotazione grano duro sulle Borse merci italiane

AttualitàMigliora quotazione grano duro sulle Borse merci italiane

Confagri Foggia: speriamo che questa tendenza si consolidi

Roma, 27 mar. (askanews) – Migliora la quotazione del grano duro italiano dopo i continui ribassi degli ultimi mesi. “Il positivo incremento registrato oggi alla Borsa Merci della Camera di Commercio di Foggia nella quotazione del grano duro, che segue quello di altre borse merci italiane, testimonia di un crescente apprezzamento della produzione nazionale e di una stabilizzazione verso quotazioni, ancora non del tutto soddisfacenti in vista della imminente campagna cerealicola 2024, ma che si avviano a tener conto degli elevati costi di produzione degli agricoltori”, spiega in una nota Confagricoltura Foggia al termine della seduta odierna della Borsa Merci della CCIAA di Foggia che ha registrato un generalizzato aumento sulle diverse tipologie di grano con un significativo più 15 sul grano fino. “Ci auguriamo adesso – dice Confagri Foggia – che questa tendenza possa consolidarsi nelle prossime settimane”.

“La quotazione del grano duro rilevata nei mesi scorsi giustamente preoccupa i produttori di Capitanata – prosegue l’associazione di categoria presieduta da Filippo Schiavone – Ma non è lasciandosi prendere dal panico o mettendo in campo azioni utili solo ad ottenere visibilità sui giornali che si difendono realmente gli interessi della categoria. Il risultato odierno scaturisce anche da politiche di acquisto del prodotto nazionale che come associazione abbiamo più volte sollecitato”.

Per evitare azioni speculative a danno dei produttori, l’associazione di categoria torna a chiedere che siano messi in campo “interventi di conferimento del nuovo grano ad Organizzazione di prodotto o alle Cooperative di agricoltori”.”In questo modo – rimarca il presidente Schiavone – con un lavoro costante di interlocuzione interprofessionale lungo la filiera, potremo raggiungere una stabilizzazione nei prezzi che dia garanzie a tutte le imprese coinvolte”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles