lunedì, 20 Maggio , 24

Non solo il sangue infetto in UK, c’è anche la strage degli oppioidi usati come analgesici

PoliticaNon solo il sangue infetto in UK, c’è anche la strage degli oppioidi usati come analgesici

ROMA – Quanto emerso fa rabbrividire: più di 30.000 persone nel Regno Unito infettate da sangue contaminato tra gli anni 70 e 90, molti erano bambini. La cosa più grave, accertata dalla giustizia, è che il Governo sapeva “non è stato un incidente”.

IL PRECEDENTE DEGLI OPPIOIODI

La mente torna subito all’altra grande strage che si è verificata nel recente passato a causa dei farmaci ad azione analgesica contenenti oppioidi che dando forte dipendenza hanno portato alla morte per overdose centinaia e centinaia di migliaia di persone, alcune studi parlano di oltre un milione, fra le fine degli anni Novanta e il 2023. Fino all’ultimo la tragedia non ha trovato orecchie attente tra i politici. Soltanto nel 2017 l’allora amministrazione del presidente Trump ha riconosciuto la questione oppioidi come un problema di rilevanza nazionale con, oltre alle vittime, un danno all’economia nazionale pari a 500 miliardi di dollari.

IL CASO JOHNSON & JOHNSON

Stando alle cronache è nel 2018 che la Johnson & Johnson ha iniziato a essere bersagliata da una serie di azioni legali aventi come oggetto il suo presunto ruolo nell’aggravamento dell’epidemia degli oppioidi. Il primo grande processo contro la J&J è iniziato in Oklahoma nel maggio 2019 e si è concluso con una sentenza che è stata definita storica: l’ordine di pagare 572 milioni di dollari per i danni umani e sociali provocati dai prodotti della casa farmaceutica. Fino ad arrivare nel 2022 quando un giudice federale americano ha condannato altre tre delle principali catene di farmacie degli Usa a pagare 650 milioni di dollari per il loro ruolo nella crisi degli oppioidi per compensare le spese sostenute in due contee dell’Ohio per combattere l’epidemia di dipendenza dai medicinali a base di oppio e le conseguenti morti per overdose.

IL FENTANYL PER CURARE IL MAL DI DENTI

Vengono i brividi a pensare che in passato per curare un mal di denti o un mal di schiena si prendeva il Fentanyl, regolarmente prescritto dal medico. Dal giorno dopo, senza saperlo, ci si incamminava nel girone infernale della dipendenza. Lo chiamano “la droga degli zombie” perché può trasformare chi lo assume in “un morto che cammina”. In Europa non esiste ancora un’emergenza, anche se sono sempre di più i segnali di circolazione di questa sostanza. Segnali che hanno spinto di recente l’Italia a presentare un Piano nazionale di prevenzione contro l’uso improprio di Fentanyl e altri oppioidi sintetici.

L’articolo Non solo il sangue infetto in UK, c’è anche la strage degli oppioidi usati come analgesici proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles