venerdì, Febbraio 23, 2024

Gli Usa tornano sulla Luna dopo 52 anni, sbarcato il lander Odysseus

Primo allunaggio da parte di un’entità non...

La Roma passa ai rigori, Feyenoord ko

Giallorossi agli ottavi di Europa League, domani...

Riciclo, Industrial Deal e Green Deal al centro della nuova Europa

Il messaggio dall’incontro WEC Italia – Globe...

Maggioranza divisa boccia terzo mandato, Lega: non è finita qui

Ciriani: meglio se avessero ritirato. Pd vota...

Palermo, sindacalista Cgil aggredito: la città è nel degrado

video newsPalermo, sindacalista Cgil aggredito: la città è nel degrado

Francesco Brugnone “Ho rischiato un occhio per un parcheggio”

Palermo, 30 gen. (askanews) – “Ho rischiato di perdere un occhio” ha detto Francesco Brugnone, sindacalista della Cgil, mostrando i segni dell’aggressione subìta lo scorso sabato sera a Palermo, in via Spinuzza, una delle strade della movida; una discussione nata per un parcheggio; la sua auto, ha raccontato, era circondata da giovani e motorini in sosta e non riusciva a uscire. Alla richiesta di spostarsi, è stato aggredito con calci e pugni.”Per una banalità, una discussione che può succedere ovunque, arrivare a un’aggressione da parte di un gruppo di ragazzi è una cosa che testimonia il degrado sociale dell’Italia e di Palermo soprattutto”.”Più che paura sono molto arrabbiato, perché non è possibile che per andarsi a mangiare una pizza dopo una giornata di lavoro bisogna preoccuparsi di tornare sani a casa; in più ero con la mia compagna e un’amica ed ero preoccupato anche per loro, questa sta diventando una città che necessita di un controllo sociale e politico”.La sua compagna, ha raccontato, era terrorizzata. “Non riusciva a parlare, ora non dorme la notte, avere paura di perdere il proprio compagno per una banale aggressione, non lo augurerei a nessuno”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles