martedì, 24 Maggio , 22

Presentato il libro “La Giustizia nello Sport” oggi al Coni

Resta connesso

All’incontro con gli autori è intervenuto il presidente Malagò

Pubblicato dalla Editoriale Scientifica a cura di Paolo Del Vecchio, Lucio Giacomardo, Mauro Sferrazza e Ruggero Stincardini  

Lunedì 16 maggio alle 15,30 nuova presentazione a Napoli presso la Biblioteca di Castel Capuano

Questa mattina, presso il Salone d’onore del Coni a Roma, è stato presentato il libro “La Giustizia nello Sport” , alla presenza del numero uno del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò.

Un’opera unica, non solo per le dimensioni ma per il numero degli autori e degli argomenti trattati, due tomi per oltre 1600 pagine a cura di Paolo Del Vecchio, Lucio Giacomardo, Mauro Sferrazza e Ruggero Stincardini,  pubblicato dalla Editoriale Scientifica, che costituisce un punto di riferimento imprescindibile non solo per chi si occupa professionalmente  di Diritto Sportivo ma per tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questa disciplina.

L’opera, peraltro, come scrivono i curatori nella loro presentazione, costituisce la migliore smentita a quanto, all’inizio degli anni ’50 del secolo scorso, affermava il processualista Carlo Furno che riteneva vi fosse una totale incompatibilità tra sport e diritto.

Oggi, viceversa, la giustizia sportiva e più in generale il diritto sportivo è materia non solo di chi si interessa dei provvedimenti adottati con riferimento ai vari campionati, ma occupa, a pieno titolo, un posto di rilievo in quasi tutte le facoltà universitarie o i Corsi di specializzazione post laurea.

A scorrere gli indici dei due tomi, si scopre, nel percorso ideale che accompagna il lettore attraverso i dodici capitoli, quante siano le aree tematiche racchiuse nella più ampia definizione di Diritto Sportivo.

Si va così dai rapporti tra ordinamenti, anche con riferimento alle norme Europee ed internazionali, all’esame dei soggetti che costituiscono l’ordinamento sportivo (Coni, Federazioni sportive, Società ed Associazioni, tesserati).

Un’ampia analisi, inoltre, è dedicata a temi specifici quali il rapporto di lavoro degli sportivi, la figura dell’Agente, con approfondimenti che riguardano anche l’informazione sportiva ed i diritti radio-televisivi, la sostenibilità finanziaria dello sport professionistico e la contrattualistica legata al mondo dello sport.

Il tema centrale dell’opera, ossia la “giustizia nello sport”, è trattato in tutti gli aspetti. Dalla competenza dei Giudici statali alle caratteristiche del sistema della giustizia sportiva, sia in ambito Coni che nelle principali Federazioni sportive, trovando spazio – e questo è un ulteriore motivo per il quale l’opera si fa apprezzare – anche a discipline non sempre trattate.

Oltre al calcio, infatti, specifici paragrafi sono dedicati alla giustizia sportiva nel ciclismo, nel basket, nel golf, negli sport equestri, negli sport invernali e nel nuoto.

Di particolare interesse, inoltre, appaiono i capitoli dedicati al doping ed alla giustizia sportiva in ambito internazionale, con l’esame delle norme e delle procedure. L’opera appare impreziosita dalla prefazione di Giovanni Malagò (presidente del Coni), Pasquale De Lise (presidente emerito del Consiglio di Stato) e Roberto Pessi (Pro-rettore della Luiss).

Citare i quasi ottanta autori appare impresa assai ardua ma, solo per dare qualche indicazione sulla qualità degli scritti, nell’opera possono leggersi, tra gli altri, i contributi di illustri docenti universitari quali Luca Di Nella, Guido Clemente, Alberto Gambino, Roberto Mastroianni, Mario Sanino, Laura Santoro, Salvatore Sica, Gennaro Terracciano e Massimo Zaccheo, di componenti degli organi di giustizia sportiva come il procuratore Federale della Figc Giuseppe Chinè, il giudice sportivo della Lega di A Gerardo Mastrandrea, quello della Lega Pro Stefano Palazzi, il presidente della Corte Federale di Appello della Figc, Luigi Mario Torsello, il presidente del Tribunale Federale FIGC Carlo Sica, l’ex presidente della Corte Sportiva di Appello ed attuale Vice presidente di una sezione del Collegio di Garanzia dello Sport Piero Sandulli, nonché componenti di organismi internazionali come Salvatore Civale, Mario Gallavotti e Jacopo Tognon.

Una diversità di esperienze professionali e di posizioni che, come hanno precisato i curatori, consente di ritenere l’opera nel suo complesso una sorta di agorà, una piazza virtuale all’interno della quale gli autori hanno liberamente esposto le loro tesi e le loro idee, senza mai avere la necessità di dover aderire ad un orientamento dottrinario piuttosto che ad un altro.

D’altro canto, il diritto sportivo in generale e la giustizia sportiva in particolare sono tematiche in continua e costante evoluzione e, dunque, grazie ai curatori, considerati tra i massimi esperti della materia in Italia, l’opera rappresenta un imprescindibile punto dal quale partire.

Lunedì 16 maggio 2022 alle ore 15,30, si terrà la nuova presentazione del libro “La Giustizia nello Sport” nella Biblioteca di Castel Capuano, sede del vecchio Tribunale di Napoli.

Nell’occasione, è stato organizzato un convegno dal titoloLa giustizia sportiva tra ordinamento nazionale ed europeo che dopo i saluti istituzionali del presidente dell’Ordine degli avvocati di Napoli Antonio Tafuri, della presidente dell’Ente Biblioteca di Castel Capuano, Patrizia Intonti, il consigliere del C.N.F. Francesco Caia, la coordinatrice della Commissione di Diritto Sportivo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, Nathalie Mensitieri, vede tra i relatori il procuratore Generale della Corte di Appello di Napoli, Luigi Riello, la giudice della Corte Costituzionale Maria Rosaria San Giorgio, il presidente del Tribunale Militare di Napoli ed ex procuratore Federale della FIGC Stefano Palazzi e il docente dell’Università Suor Orsola Benincasa Tommaso Frosini.

Il convegno sarà moderato dal presidente nazionale dell’Ussi Gianfranco Coppola. Agli avvocati presenti saranno riconosciuti 3 crediti formativi.

L’articolo Presentato il libro “La Giustizia nello Sport” oggi al Coni proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ULTIM'ORA