sabato, Aprile 13, 2024

Pichetto: FI ha sempre puntato sul nucleare, dobbiamo sdoganare il tema

Chiudere centrali a carbone, idrogeno è un’opportunità Milano,...

Vino e non solo, la forza delle filiere cooperative al Vinitaly

Legacoop Agroalimentare e Coop Italia insieme nello...

Ri-Party-Amo: Ripuliti 20 mln di mq di spiagge, fiumi, laghi e fondali

video newsRi-Party-Amo: Ripuliti 20 mln di mq di spiagge, fiumi, laghi e fondali

10mila volontari, progetto tra Jova Beach Party, Intesa Sanpaolo e WWF

Milano, 23 ago. (askanews) – L’obiettivo “Puliamo l’Italia” del progetto Ri-Party-Amo, arriva al traguardo in anticipo: 20 milioni di metri quadri di spiagge, fiumi, laghi e fondali sono stati ripuliti in meno di un anno, in particolare, da settembre 2022, e fino ad oggi, il risultato porta a 20.247.000 mq di territorio ripulito.Ri-Party-Amo, il progetto nazionale ambientale, concreto e ambizioso, nato dalla collaborazione tra il Jova Beach Party, Intesa Sanpaolo e WWF Italia, è partito a settembre 2022 con un’intensa programmazione di pulizie per liberare dalla plastica e rifiuti gli ambienti più fragili su tutto il territorio nazionale.L’obiettivo era ambizioso: ripristinare gli ambienti costieri, e non solo, dall’invasione costante di plastica e rifiuti che si riversano inesorabilmente nel mare. Per farlo in modo completo e capillare, “Puliamo l’Italia” ha pianificato un intero anno di eventi di pulizie, che andranno avanti fino a settembre 2023.Da subito è stata evidente la calda partecipazione del territorio e richiamare alla mobilitazione nazionale il contributo dei volontari così numerosi ha permesso di raggiungere il traguardo di 20 Milioni di mq ripuliti con largo anticipo, rispetto alle previsioni.Si sono svolti 340 eventi locali e nazionali, giornate all’insegna del volontariato impegnato nel rendere l’Italia più bella e libera dai rifiuti. I volontari Ri-Party-Amo sono stati impegnati in 179 pulizie delle spiagge, 101 pulizie dei fiumi, 17 laghi e 43 fondali, grazie alla partecipazione di WWF SUB.Dal nord al sud della penisola, oltre 10.150 volontari hanno contribuito con entusiasmo al raggiungimento del”obiettivo di Ri-Party-Amo.Il merito deve essere condiviso anche con i singoli cittadini, sensibili e attivi, che hanno raccolto l’invito di Ri-Party-Amo a ripulire il territorio organizzando pulizie individuali in spiagge o margini del cuore. Le pulizie sono state registrate e rendicontate sulla pagina eventi di Ri-Party-Amo e hanno riguardato circa 400 persone.Le impegnative giornate di pulizie hanno permesso di vedere da vicino lo stato in cui versano le nostre cose. Tra i rifiuti più ricorrenti raccolti, al primo posto ritroviamo la plastica di ogni genere, forma e grado degradazione a causa dell’esposizione prolungata agli agenti atmosferici, causando anche la dispersione delle microplastiche.Numerosi anche i ritrovamenti di rifiuti speciali come elettrodomestici e pneumatici. Ma non basta, in un solo evento sono stati raccolti ben 5 kg di sigarette e, durante una sola pulizia di spiaggia, sono stati recuperati circa 1.000 kg di plastica. L’impegno dei nostri volontari in due eventi locali ha permesso di segnalare alle autorità la presenza di due discariche abusive.L’impegno dei volontari WWF SUB per la pulizia dei fondali ha permesso di recuperare diverse reti abbandonate sommerse, le cosiddette “gosth gear” e materiale da pesca, fonte di grave pericolo per le specie marine e di danneggiamento dei fondali.Ad oggi sono stati raccolti oltre 90.266 kg di plastica e rifiuti dalle nostre spiagge, margini dei fiumi e laghi e nei nostri fondali marini.Il WWF Italia ha coordinato le azioni diffondendo dati e informazioni scientifiche sul tema dell’inquinamento da plastica nei nostri mari, rendendo così le persone più consapevoli e attente sulle quantità, la composizione e le fonti dei rifiuti marini. Ri-party-Amo continua per tutta l’estate fino a settembre 2023.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles